close
Menu

John Deere sviluppa il primo trattore elettrico alimentato via cavo

John Deere ha sviluppato un trattore elettrico alimentato a cavo in grado di sviluppare una potenza di 400 cavalli. Il progetto di ricerca GridCON e il trattore rappresentano il risultato dei continui sforzi dell'azienda sul fronte dell'elettrificazione delle macchine per l’agricoltura, mirati ad offrire alle aziende agricole nuove opportunità per produrre e utilizzare la propria energia.
In questa ottica, John Deere ha presentato il primo trattore full electric sotto la denominazione SESAM (Sustainable Energy Supply for Agricultural Machinery) nel 2016 . Il trattore GridCON ha un aspetto molto diverso rispetto al suo predecessore, in quanto è privo di cabina e non alloggia nessun pacco batterie sotto il cofano. GridCON è infatti il primo veicolo completamente elettrico alimentato permanentemente via cavo e in grado di operare in campo in modo totalmente autonomo.
 
GridCON in particolare utilizza una connessione elettrica via cavo da bordo campo al trattore, che trasferisce continuativamente energia elettrica a una potenza di oltre 300 kW. Un tamburo installato sulla macchina può alloggiare fino a 1000 metri di cavo, la cui lunghezza può essere ulteriormente aumentata ove necessario. Una volta in campo, il cavo viene srotolato e riavvolto da un braccio robotizzato in modo da assicurare un funzionamento senza attrito e con limitate sollecitazioni meccaniche. Eventuali collisioni o interferenze fra il trattore e il cavo vengono prevenute da un sistema di guida intelligente.
Una volta al lavoro, il trattore segue una griglia predefinita in modalità completamente automatica a velocità fino a 20 km/h. Il veicolo può anche essere guidato manualmente utilizzando un telecomando, soluzione che risulta particolarmente utile quando, ad esempio, il trattore è in fase di manovra per iniziare il lavoro a bordo campo.
Il sistema richiede una fonte di alimentazione elettrica da 2,5 kV a corrente alternata, mentre il trattore GridCON utilizza un bus da 700 V in corrente continua per alimentare i sistemi di bordo e le eventuali attrezzature. La macchina utilizza un sistema di raffreddamento appositamente sviluppato per applicazioni elettriche off-road, mentre l’efficienza totale del sistema di trazione si colloca intorno all’85 per cento.
Il peso a vuoto del prototipo di trattore GridCON comprensivo di tamburo portacavo e braccio robotizzato è di circa 8,5 tonnellate, equivalente all’incirca a quello di un trattore John Deere 6195R convenzionale ma con il doppio della potenza. I progettisti John Deere sono attualmente impegnati in un’ulteriore riduzione del peso di almeno una tonnellata.
Oltre a un rapporto peso/potenza particolarmente favorevole, GridCON offre il duplice vantaggio di un funzionamento silenzioso e di una totale assenza di emissioni. GridCON presenta inoltre costi di produzione e operativi inferiori di circa il 50% rispetto ai trattori alimentati a batteria.
 
Nota per gli editor
GridCON è un progetto congiunto di John Deere, Università di Kaiserslautern e BAUM Consult GmbH, ed è finanziato dal Ministero federale dell'Economia e dell'Energia e gestito dal German Aerospace Centre eV (DLR) di Colonia.